PROGETTO LITIO

Un progetto Made in Italy per la transizione energetica in Europa

A Teverola (CE) la controllata FIB S.p.A. ha realizzato e avviato il primo stablimento in Italia per la produzione di Moduli, Celle e Accumulatori a litio ed il primo in Europa da aziende europee, nell’ambito del progetto di riconversione del complesso ex Indesit (Whirlpool).

Il nuovo impianto ha una capacità installata iniziale di circa 330 MWh/annui di accumulatori al litio per applicazioni Motive Power, Navali, Militari e Storage ed è stato progettato per essere ampliato nel tempo in funzione della domanda del mercato.

FIB, ripetendo quanto già realizzato per le batterie al piombo, intende presidiare l’intera filiera della produzione di accumulatori, producendo tutte le componenti degli accumulatori al litio: anodo e catodo, assemblaggio celle, formazione celle, assemblaggio moduli e battery pack, realizzando internamente anche il BMS (Battery Management System) che rende possibile la gestione ed il controllo dell’accumulatore e della comunicazione con qualsiasi apparato collegato.

La Commissione Europea, nell’ambito del programma denominato IPCEI (Important Projects of Common European Interest) ha approvato un'agevolazione per un ammontare complessivo pari a Euro 3,2 miliardi in favore di 17 aziende operanti nei seguenti paesi europei: Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Polonia e Svezia.

Il Progetto (Programma di investimento) della controllata FIB, presentato nel febbraio 2019, è stato esaminato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla CE ed è stato ritenuto innovativo e coerente con gli obbiettivi previsti dal Progetto.

Il Progetto IPCEI si inserisce nel contesto delle politiche volte a favorire la transizione energetica ed ecologica, incentivando la mobilità elettrica e la riduzione delle emissioni, quale obiettivo strategico per l'Europa. Per maggiori informazioni visita il sito https://www.ipcei-batteries.eu 

La transizione energetica verso la mobilità elettrica

Il Progetto si inserisce nel contesto della transizione energetica verso la mobilità elettrica e la riduzione delle emissioni, che rappresenta un obbiettivo altamente strategico per l’Europa e richiede uno sforzo straordinario per sviluppare tecnologie avanzate e filiere produttive europee autonome. Il Progetto prevede anche lo sviluppo di tecnologie e di capacità di trattamento per il riciclo delle batterie a fine vita, nel rispetto dei principi portanti della Green Economy e dell’Economia Circolare.

FIB, come già realizzato per la tecnologia al piombo, produce tutte le componenti degli accumulatori a litio, controllando tutta la filiera produttiva: anodo e catodo, assemblaggio celle, moduli e accumulatori al litio, e realizza anche l'elettronica per il BMS, che consente la gestione e il controllo dell'accumulatore.
Partendo dal recupero degli accumulatori esausti e del materiale attivo, grazie ad un controllo dell’intero processo produttivo che investe anche l’elettronica BMS , potrà essere proposto sul mercato un prodotto sicuro, innovativo e capace di garantire prestazioni superiori adattandosi alle esigenze dei clienti.

330 MWh/annui di accumulatori al litio per applicazioni customizzate

FIB propone sul mercato soluzioni integrate permettendo un controllo totale sulle performance dell'accumulatore e customizzandolo sull'esigenza del cliente e produce accumulatori al litio ad alte prestazioni per applicazioni tailor made.
La Società ha migliorato le performance delle celle, rispetto all’iniziale progetto, e si ritiene molto soddisfatta del lavoro svolto dai propri tecnici che hanno progettato e gestito, in-house, con l’ausilio di primari fornitori internazionali, la costruzione dell’impianto.

Teverola 1 - Applicazioni Tailor Made

Capacità: 330 MWh/annui
Tecnologia: LFP Soft Pouch (50 Ah) Applicazioni ad alta densità energetica con BMS integrato
62 M€ di investimento
Applicazioni: Motive Power, ESS, Trasporti Pubblici, Navale e Difesa

Gigafactory Mediterranea – 8GWh all’anno di celle, moduli e batterie al litio

Teverola 2 – Gigafactory Mediterranea

Programma di investimento: 2021-2027
Applicazione industriale: 2021-2023
R&D: 2021-2027
Capacità: 7-8 GWh/annui
Tecnologia: Gen 3b e 4 (Stato Solido)
505 M€ di investimenti (Progetto IPCEI)
Impianto per il recupero di accumulatori esausti: 50 ton/giorno
Applicazioni: Motive Power, Storage, Automotive, Trasporto pubblico , Navale e Difesa

European Commission

Via libera dell’UE al progetto integrato sulle batterie di Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Polonia e Svezia

Aiuti di Stato: la Commissione approva un sostegno pubblico di 3,2 miliardi di € da parte di sette Stati membri a favore di un progetto paneuropeo di ricerca e innovazione in tutti i segmenti della catena del valore delle batterie.

Leggi tutto su:  https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_19_6705

Stiamo assumendo!

Siamo alla ricerca di professionisti dinamici che vogliano partecipare a uno dei progetti più importanti nella transizione europea verso la sostenibilità.

FAAM Research Center, l'azienda di ricerca e sviluppo del gruppo attiva nello sviluppo di tecnologie innovative per applicazioni litio-ione e post-litio, è alla ricerca di persone che vogliono che le cose cambino.

Se sei interessato invia la tua candidatura a: ufficio.personale@serihg.com

IL GRUPPO

SERI INDUSTRIAL S.p.A. · via Provinciale per Gioia, Centro Az. Quercete snc – 81016 San Potito Sannitico (CE) · P.I. 11243300156 REA CE 314821

C.F. 01008580993 · Capitale sociale Euro 95.065.680,03 i.v.